Generali per Rotte globali

17 Settembre 2019

Archivio Storico Generali Cosa c'è di nuovo

L'Archivio Storico Generali partecipa con tre visite guidate al ricco programma di Rotte globali. Trieste, il mare, il porto franco, ideato e coordinato dall’Istituto Livio Saranz e realizzato con la partecipazione di Comune di Trieste, Francesco Parisi Casa di Spedizioni S.p.A, Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale e Assicurazioni Generali.

Tra settembre e novembre 2019 tredici appuntamenti in diverse realtà culturali ed economiche cittadine colloquieranno idealmente, intessendo racconti sulla vita cosmopolita e sull’economia del mare, una presenza che ha plasmato l’identità e la storia di Trieste attraverso l’istituzione del porto franco nel 1719, di cui quest’anno ricorre il trecentesimo anniversario. A conclusione dell’iniziativa l’incontro Rotte globali dialoga con Massimo Negri, European Museum Academy Scientific Director.

Casa Chiozza, sede dell'Archivio Storico Generali a Trieste / ph. Massimo Goina

Gli appuntamenti all’Archivio Storico, in largo don Bonifacio 1 a Trieste, nello storico palazzo “ai volti di Chiozza”, si terranno il 27 settembre, il 25 ottobre e il 15 novembre, dalle 10:30, e saranno aperti a venti persone per visita, per toccare con mano alcuni dei moltissimi documenti conservati e per conoscere la storia di Generali e insieme di Trieste, dove la Compagnia fu fondata nel 1831. Una visita in uno dei più grandi archivi assicurativi, dichiarato bene culturale dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali per il suo rilievo per la città e per la sua vocazione internazionale.

Raccontando la duplice struttura della Società, con le sue direzioni di Trieste e di Venezia, si parlerà di identità complesse e sviluppo internazionale, con vicende che partono da Trieste e arrivano alle grandi agenzie e alle prime compagnie del Gruppo, a Budapest, Praga, Vienna, Amburgo, Lubiana, Czernowitz, Lipsia, Graz, Innsbruck, Belgrado, Zagabria e Parigi, oltre che a Firenze, Roma, Milano, Napoli, Torino e Palermo. Le storie passano per moltissimi porti e città e attraversano le nuove rotte aperte dal canale di Suez, non dimenticando che Pasquale Revoltella, grande promotore dell’impresa, fu socio fondatore e direttore delle Generali per moltissimi anni, fino alla sua scomparsa. Storie di persone, avventurose e anche drammatiche nei frangenti della prima guerra mondiale, ma anche di oggetti entrati nella vita quotidiana di Trieste e dell’Europa, iniziando dai manifesti per arrivare ai tantissimi e colorati pieghevoli pubblicitari in lingue diverse e alle targhe incendio che ancora oggi campeggiano su case e palazzi.

Si parlerà anche di letteratura, attraverso le incredibili vicende parallele degli scrittori Franz Kafka e Leopold Perutz, entrambi impiegati dalle Generali tra 1907 e 1908, rispettivamente a Praga e a Trieste.

Si potranno osservare firme prestigiose ma anche documenti meno noti, tuttavia di sicuro interesse per immergersi nella Storia attraverso tante storie. Ci saranno incontri speciali a ogni visita, grazie alla collaborazione con Giuliano Zannier, Roberto Eramo e Sara Dolce de L'Armonia - Associazione tra le Compagnie Teatrali Triestine.

Le visite sono gratuite, obbligatoria la prenotazione (via mail all’indirizzo rotteglobali@gmail.com oppure telefonicamente al numero +39 040 415141, dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 12).

Scarica il programma completo degli incontri.